Quanto Costa un Dominio per Sito Web all’Anno

Il più delle volte, chi si chiede quanto costa un dominio per sito web all’anno pensa di ricevere una risposta chiara, precisa e valida per tutti senza mettere in conto le principali strategie necessarie (personalizzate) per avere una presenza online sufficiente a raggiungere gli obiettivi del sito stesso.

Per ottenere il successo sperato, non basta comprare un dominio internet, scoprire quanto costa un dominio per sito web all’anno, investire una cifra importante sulla costruzione di un sito.

Basare un eventuale successo su un’idea originale è importante ma non è sufficiente: è necessario gestire al meglio questa idea e portarla avanti dando una visibilità ed una presenza online del sito nei motori di ricerca. Ci vuole competenza tecnica e capacità per fare questo, bisogna conoscere le linee guida, essere un buon amministratore o affiancarsi ad un professionista del settore ed affidarsi ad un esperto di web marketing.

Lo scopo di questo articolo non è descrivere come pianificare una strategia di traffico, quindi, dopo questa doverosa premessa, torniamo al focus cercando di rispondere alla domanda principale.

Leggi anche: Come comprare e registrare un dominio web

Quanto costa un dominio per sito web

Quanto Costa un Dominio per Sito Web all'Anno

Domandarsi quanto costa un dominio su Internet all’anno è come chiedersi quanto costa comprare una casa: dipende dai mq, dalla città, dalla nazione, dalla zona, ecc.

Stesso dicasi per i siti web, anzi nel caso del dominio la risposta è ancora più estrema: si può aprire un sito Internet senza spendere un solo euro (come nel caso dei siti di terzo dominio, blogger o medium) oppure investire centinaia di migliaia di euro per costruire siti di primo livello su Google in fatto di visibilità e presenza.

Mettendo da parte il blog amatoriale, vediamo come comprare un dominio per sito web.

La soluzione più semplice è creare un sito tramite un CMS come WP (WordPress) spendendo non più di 50 euro all’anno: in questo modo, potrete aprire un sito senza avere chissà quali competenze tecniche, ottenendo un risultato (sempre tecnico) simile a quello professionale.

In tal caso, dovrete essere voi a fare il grosso del lavoro, altrimenti dovrete affidarvi ad un web designer che, per realizzare un sito semplice (di poche pagine) chiede minimo 500 euro.

Il discorso cambia per l’e-commerce, il cui prezzo di partenza è di almeno 5.000 euro: questo perché l’impegno nella realizzazione è diverso, più complicato, il sito e-commerce conta molte più pagine, centinaia di prodotti su cui lavorare anche a livello grafico.

Post correlato: Come aprire un negozio online

Un e-commerce può costare minimo 5.000 euro ma l’investimento può arrivare anche a 10.000 euro in base all’importanza ed alla grandezza del sito, ma è perfettamente inutile spendere cifre così importanti se non si hanno le giuste competenze di vendita online (torniamo alla nostra premessa).

Il non plus ultra è rappresentato dai grandi portali web, il cui investimento può richiedere l’esborso di centinaia di migliaia di euro perché si tratta di progetti da affidare necessariamente a team tecnici.

Come comprare un dominio per sito web: tutti gli step

come comprare un dominio web

Senza considerare i due estremi (il blog amatoriale gratuito, da una parte, ed il grande portale web da centinaia di migliaia di euro, dall’altra) diciamo che gran parte dei siti Internet possono essere aperti, costruiti e gestiti in totale autonomia, con un po’ di studio, volontà, costanza e tenacia.

Chi sente di voler aprire un sito Internet davvero ‘suo’ difficilmente sarà spinto a delegare ad altri o, al limite, pur delegando o associandosi ad un esperto, vorrà comunque conoscere direttamente le basi di gestione e le linee guida.

Abbiamo già detto che bastano 50 euro per investire in hosting e dominio e ne serviranno altri 100 per un veloce corso di formazione, acquistando libri e manuali del settore o corsi in video per raggiungere una preparazione base studiando da soli.

Per rispondere alla domanda “Quanto costa un dominio per sito web” possiamo tranquillamente dire che, oltre a comprare un dominio Internet (registrando il dominio ed acquistando un hosting), è necessario:

  • comprare un template per installarlo;
  • scegliere i plugin in da aggiungere al sito;
  • familiarizzare con il CMS;
  • delineare un progetto editoriale;
  • realizzare tutti i contenuti;
  • organizzarvi (studiando, prima) per programmare una strategia di monetizzazione allo scopo di gestire al meglio la vendita di prodotti o servizi.

Tutto questo è valido per chi apre un sito allo scopo di guadagnare o promuovere un’attività, un obiettivo che riguarda la maggioranza dei siti.

Come comprare un dominio per sito web e soprattutto da chi

Quanto Costa un Dominio Internet all'Anno

Dopo aver visto quanto costa un dominio per sito web, vediamo come comprare un dominio per sito web e soprattutto da chi comprarlo.

Scegliere il nome del sito e registrare il dominio è il primo step, il più importante, quello che crea una specie d’insegna per il nostro business.

Da chi comprare un dominio Internet? In Italia, esistono decine di aziende, tanti service provider che danno la possibilità di registrare un dominio web, ma vi consigliamo di verificare tutto ciò che davvero possono offrire per la vostra attività.

Le aziende migliori, le più solide ed affidabili, sono anche trasparenti e vi danno la possibilità di verificare:

  • Tutte le offerte, dal costo di registrazione ai rinnovi annuali;
  • I servizi associati alla registrazione, completi di tutto ciò che serve per la gestione del vostro sito (gestione DNS, Domain Redirect, Hosting, caselle e-mail, Site Builder, la possibilità di creare domini di terzo livello;
  • Servizi extra importanti, avanzati come il NDS Anycast, il DNSSEC, il Domain docking o il Whois Privacy;
  • Servizio di assistenza, indispensabile in caso di problemi, offerto tramite Trouble Ticket ma anche tramite chat o telefono (in questo caso, scegliete un’azienda italiana se avete problemi a comunicare in lingue diverse);
  • Possibilità di gestire il dominio nella più completa autonomia possibilmente tramite un pannello di controllo;
  • I termini contrattuali (TOS ovvero Terms of Services) ed i livelli di qualità garantiti (SLA), utilissimi ad esempio in caso di un eventuale rimborso per disservizi o guasti.

Post consigliato: Qual è il miglior Hosting italiano?

Quanto costa un dominio per sito Internet all’anno: le dieci aziende al top

Quanto Costa un Dominio per Sito Web su Google

Un parametro nella scelta del service provider è anche il prezzo, ovviamente, ma i costi più bassi, talvolta, possono indicare un servizio peggiore e poche garanzie.

Siamo arrivati al passo più importante da fare per scoprire quanto costa un dominio per sito web all’anno, ma anche per decidere a quali aziende affidarsi per comprare un dominio Internet.

I vari suffissi che un provider deve saper offrire sono il .com, .net, .org con rilevanza globale, ma anche il suffisso .it per la specifica area geografica (in questo caso, it come Italia) oppure .eu per l’estensione europea.

Registrare un dominio significa determinare la nostra presenza online ma anche tutelare il nostro marchio a livello internazionale.

L’azienda leader in Italia per la registrazione di domini e servizi di hosting resta Aruba, che offre davvero di tutto. Quanto costa un dominio per sito web all’anno con Aruba? Registrare un dominio .it su Aruba costa 9,99 euro + IVA all’anno, ma in certi periodi promozionali potrebbe costare ancora meno.

Il miglior sito web che offre un servizio di dominio e hosting è certamente Bluehost, che opera in questo settore oltre 20 anni. Con i suoi 30 mila metri quadrati di Data-center è, il sito di web hosting, tra i più sicuri e affidabili in circolazione.

Visita ora Bluehost >

Altri service provider affidabili sono:

–       1and1 (un sito che offre prezzi, per domini e hosting, molto convenienti);

–       Shellrent (costo di registrazione a partire da 10 euro + IVA);

–       KeliWeb (a partire da 7,90 euro per il dominio .it);

–       Dominiando (offre qualsiasi estensione ed un servizio di brand protection, tutela del marchio);

–       DominiOK (costo per dominio .it 8,99 euro + IVA);

–       HML (costa solo 4,99 euro all’anno per registrare un dominio .it);

–       Hosting Solution (6,50 euro all’anno per registrare o trasferire un dominio .it);

–       Giga.it (costo base per dominio .it 4,90 euro);

–       GoDaddy (società statunitense, la numero uno al mondo, che offre una miriade di servizi a prezzi competitivi spesso tramutati in offerte, con Assistenza Clienti telefonica anche in italiano).

Post correlati:

Conclusioni

Quanto Costa un Dominio per Sito Web di primo livello

Con questa guida siamo riusciti a rispondere alla domanda “quanto costa un dominio per sito web all’anno” e vi abbiamo elencato le dieci aziende di service provider più affidabili in assoluto cui rivolgersi per comprare un dominio Internet di primo livello su Google.

Ogni azienda fa il suo prezzo, alcune (come Aruba e la colossale GoDaddy) offrono il massimo, tutte in genere offrono i maggiori servizi indispensabili per gestire al meglio un sito Internet.

Buona scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*