10 Consigli per Risparmiare sulla Spesa Alimentare al Supermercato

Una domanda che, probabilmente, molti di voi si saranno posti almeno una volta nella vita è: come risparmiare sulla spesa alimentare al supermercato? È possibile ottimizzare gli acquisti della spesa mensile o settimanale e mettere da parte un po’ di soldi per altre necessità? Ecco dieci consigli utili per fare acquisti intelligenti e convenienti.

Di questi tempi, risparmiare soldi sulla spesa alimentare mensile o settimanale è diventata una vera e propria priorità: le famiglie, infatti, faticano ad accumulare qualche piccolo risparmio, magari per la pensione o per i bisogni dei figli, per cui ottimizzare gli acquisti risulta una scelta particolarmente intelligente, anche se non sempre facile.

Se vi state chiedendo “come risparmiare sulla spesa al supermercato”, dunque, sappiate che esistono diversi “trucchetti” per non ritrovarsi con cifre folli sullo scontrino: abbiamo selezionato per voi alcuni consigli, affinché possiate investire i vostri soldi in modo ragionato, e magari rimanere con un piccolo gruzzolo alla fine del mese.

Leggi anche: 30 modi per risparmiare soldi

Come risparmiare sulla spesa alimentare: i 10 consigli

Bene, detto questo non perdiamo altro tempo e iniziamo subito con la lista.

1. Leggere bene le offerte

risparmiare soldi sulla spesa al supermercato

Avete presente i volantini con le offerte settimanali dei supermercati, che finiscono per intasare la vostra buca delle lettere? Per molti di voi, probabilmente, si tratta di semplice carta straccia ma, per risparmiare sulla spesa alimentare al supermercato, occorre conoscere bene le varie promozioni e, dunque, leggere con attenzione cosa vi è scritto e confrontare le cifre dei prodotti in vendita: in questo modo potrete recarvi presso il punto vendita con i prezzi e gli sconti più vantaggiosi, o magari acquistare i biscotti in un negozio e le conserve da un’altra parte.

2. Scegliere i discount

Fino a qualche tempo fa, vi era una sorta di diffidenza nei confronti dei discount, ovvero quei negozi che vendono prodotti poco conosciuti e a basso costo: oggi, in realtà, appare chiaro che buona parte dei cibi presenti nei discount non è affatto di qualità inferiore, in quanto i prezzi alti dei comuni supermercati dipendono per lo più dalla pubblicità, e non dall’uso di materie prime migliori. Dunque, perché spendere il doppio, se non il triplo, per delle merendine “griffate”, quando quelle meno famose contengono gli stessi ingredienti?

3. Acquistare le confezioni risparmio

Per risparmiare sulla spesa alimentare al supermercato, vi è un altro trucco: scegliere le cosiddette “confezioni risparmio” che, solitamente, hanno prezzi ben più vantaggiosi. Questo vale specialmente se avete una famiglia numerosa, per i prodotti con una lunga scadenza o che consumate giornalmente, come il latte, la pasta, i biscotti o la salsa, ma anche lo shampoo e il bagnoschiuma. Tuttavia, se non siete certi di terminare gli alimenti in tempo, meglio preferire il pacchetto più piccolo, per evitare che il prodotto vada a male e finisca nel cestino della spazzatura.

4. Evitare gli sprechi

Tornando al discorso di prima, i principali nemici del risparmio sono proprio gli sprechi alimentari: a tutti capita, infatti, di non consumare in tempo alcuni alimenti e di vedersi costretti a gettarli via, e questi errori fanno male non solo al portafoglio, ma anche all’ambiente.

Tuttavia, con un po’ di attenzione, gli sprechi possono essere limitati: un modo intelligente per ottimizzare gli acquisti è quello di comprare soltanto lo stretto necessario, evitando di accumulare prodotti su prodotti che, probabilmente, non utilizzerete mai.

Trasformate la vostra spesa alimentare mensile in compere settimanali, e noterete come risparmiare soldi diventerà molto più facile.

5. Scegliere prodotti freschi

risparmiare sulla spesa alimentare

Avrete certamente notato che i prodotti freschi hanno, solitamente, un costo inferiore rispetto a quelli pronti per l’uso: dunque, se volete risparmiare sulla spesa alimentare al supermercato, prediligete cibi naturali ed evitate, invece, quelli già confezionati.

Un esempio lampante è dato dai surgelati o dai condimenti per la pasta che, spesso, hanno prezzi davvero esagerati, rispetto a quelli delle singole materie prime: mettete da parte la pigrizia ed impiegate qualche minuto in più in cucina, e vedrete che il vostro portafogli, così come la vostra salute, vi ringrazierà notevolmente.

Anche su Amazon è possibile fare la spesa alimentare direttamente da casa vostra: scopri se nella tua città è disponibile il servizio PrimeNOW.

6. Acquistare alimenti a basso costo

consigli per risparmiare sulla spesa al supermercato

Quando ci si trova in periodi di ristrettezze, occorre tirare un po’ la cinghia, il che significa limitare le spese esagerate, anche al supermercato: ciò non vuol dire che siete costretti a nutrirvi poco e male, ma che fareste meglio ad orientarvi su prodotti dal costo più vantaggioso, ma ugualmente sostanziosi.

Alcuni consigli? Le verdure, i legumi e la pasta, ad esempio, hanno solitamente dei prezzi piuttosto bassi e, se non volete rinunciare ad una merenda dolce, sostituite i vostri biscotti preferiti con un’economica fetta di pane con la marmellata: con un po’ di fantasia, potrete seguire una dieta ricca e variegata, senza dare fondo a tutti i vostri risparmi.

7. Rinunciare a qualche capriccio

Quando ci si reca al supermercato, è difficile resistere alle varie “tentazioni”, come i dolci, le caramelle, le patatine fritte o una bevanda rinfrescante: tuttavia, questi prodotti hanno spesso prezzi molto alti e – ammettiamolo! – non sono poi così indispensabili per l’alimentazione, anzi fanno piuttosto male alla linea e alla salute.

Per questo motivo, se volete spendere meno per la vostra spesa mensile o settimanale, stringete i denti ed acquistate soltanto gli alimenti davvero necessari: con un po’ di impegno, riuscirete a mettere da parte qualche soldo, e magari anche a perdere un paio di chili di troppo.

8. Approfittare delle offerte

In quasi tutti i supermercati, ogni settimana, vengono lanciate interessanti offerte su alcuni prodotti: se siete a conoscenza di una promozione conveniente, cogliete al volo il momento e mettete da parte una “scorta” di alimenti, specialmente se si tratta di conserve, sughi, pasta, tonno ed altri cibi con una scadenza molto lontana.

Attenzione: ciò non significa che dovete acquistare tutto ciò presenta prezzi ribassati: tuttavia, con un pizzico di furbizia, è possibile trovare delle vere e proprie occasioni e risparmiare grosse cifre sugli acquisti dei prossimi mesi.

9. Preferire la linea di prodotti “a marchio”

Avete presente quei prodotti che portano il marchio del vostro supermercato preferito? All’interno di questa linea, si trova davvero di tutto: dai salumi ai condimenti, dai surgelati ai succhi di frutta, e generalmente questi articoli sono venduti ad un prezzo inferiore, rispetto a quelli di altre case produttrici.

La qualità è pur sempre garantita e, dunque, se proprio non riuscite a fidarvi dei discount, potete orientarvi tranquillamente su queste offerte, risparmiando notevolmente sulla vostra spesa alimentare mensile.

10. Chiedere consigli

come risparmiare sulla spesa alimentare

Infine, se volete risparmiare sulla spesa alimentare, la mossa più saggia è affidarsi ai consigli di altre persone, specialmente se vi siete trasferiti da poco e non conoscete ancora il vostro quartiere.

Chi abita da tanto tempo in un posto, infatti, vi saprà indicare i negozi più convenienti e quelli da evitare come la peste, perché troppo cari: vincete la timidezza e chiedete informazioni ai vostri vicini, per trovare in breve tempo i supermercati con le migliori promozioni.

Servizio consigliato

Un metodo pratico per risparmiare sulle spese che già sei abituato a fare online è tramite il sistema detto “CashBack” (sinonimo di rimborso), servizio disponibile sul sito internet di Bestshopping.com.

Cerchiamo di capire come funziona il sistema cashback: quando un utente acquista in un negozio online, passando prima sul sito “Bestshopping.com”, quest’ultimo restituisce all’utente una piccola parte/percentuale della spesa fatta sotto forma di rimborso.

Caratteristiche di Bestshopping.com:

  • Esperienza decennale online;
  • L’utente può incassare i propri risparmi al raggiungimento della soglia di 40€, quando vuole, in tre modi: PayPal, bonifico bancario o in buoni Amazon;
  • Pagamenti puntuali;
  • Oltre 4 milioni di prodotti disponibili;
  • Oltre 1000 negozi convenzionati tra cui i più importanti: Zalando, Booking.com, eBay, Aliexpress, Groupon e tanto altro.

Per iscriverti gratuitamente su Bestshopping.com clicca qui.

Prima di concludere leggi anche:

Lettura consigliata:

Su Amazon è disponibile questo bestseller intitolato: “Kakebo 2016. Il libro dei conti di casa. Il metodo giapponese per imparare a risparmiare” il quale spiega come il trascrivere le spese e i guadagni entro schemi ordinati può generare consapevolezza e assicurare un risparmio automatico del 35%.

➡ Clicca qui e partecipa all'estrazione di un SAMSUNG S8 Gratis. La partecipazione è semplice e GRATUITA ➡

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*