Quanto Guadagna un Ingegnere Gestionale al Mese in Italia

Prima di andare dritti al punto rispondendo alla domanda quanto guadagna un Ingegnere Gestionale al mese in Italia, è giusto spiegare nei dettagli quali sono le sue competenze professionali ed in che consiste l’Ingegneria Gestionale, che non rappresenta la classica attività dell’Ingegnere Industriale.

Il primo corso di laurea in Ingegneria Gestionale nacque negli anni ’70 all’Università della Calabria anche se questa particolare branca dell’Ingegneria Industriale ad indirizzo economico-organizzativo si affermò nel 1983 al Politecnico di Milano: venne ufficialmente denominata Ingegneria Gestionale nel 1990.

All’estero è nota come Industrial Engineering.

Leggi anche: 15 modi per guadagnare 50 euro al giorno

Apriamo e chiudiamo subito una parentesi: si tratta di un profilo professionale molto ricercato, ultimamente, La laurea in Ingegneria Gestionale è estremamente apprezzata, al giorno d’oggi, in riferimento alla gestione degli aspetti finanziari, che riguardano i costi di commessa, l’innovazione e l’efficienza dei processi legati al business.

Detto questo, dovendo scoprire qual è lo stipendio medio mensile medio di un Ingegnere Gestionale, spieghiamo meglio cosa fa.

Le competenze dell’Ingegnere Gestionale

quanto guadagna un ingegnere gestionale

L’Ingegnere Gestionale, pur essendo, a tutti gli effetti un Ingegnere, deve essere in grado di coniugare competenze tecnologiche tipiche dell’Ingegneria Industriale con quelle economiche e gestionali: deve, quindi, essere capace di risolvere problemi complessi di tipo interdisciplinare.

Sono diversi i compiti che gli spettano: l’analisi e la gestione dei processi produttivi, lo sviluppo di nuovi prodotti, la valutazione in termini economico-finanziari, la gestione organizzativa di progetti decisamente complessi.

E’ preparato come Ingegnere ma deve possedere qualcosa di più: le conoscenze economico-gestionali, la preparazione nella pianificazione e programmazione integrata delle risorse dell’impresa (studio dei sistemi ERP), project management, economia, finanza, gestione aziendale, controllo statistico della qualità e di gestione, logistica, ricerca operativa per la soluzione dei problemi tipici delle imprese.

Insomma, oltre a possedere una valida preparazione ingegneristica, riceve una solida formazione matematica attraverso corsi di analisi matematica, fisica, geometria, ma anche chimica, statistica e calcolo delle probabilità, ricerca operativa, micro e macroeconomia, gestione dei flussi finanziari delle imprese.

Fondamentale è la gestione dei dati aziendali attraverso l’uso dei sistemi informatici e le tecnologie di Business Intelligence: il suo ruolo è di particolare importanza nella gestione dell’innovazione, nel ridisegnare i processi aziendali e le strategie aziendali.

E’ questo tipo di preparazione complessa e polivalente che distingue l’Ingegnere Gestionale dagli Ingegneri Industriali.

Per queste particolari competenze e per la loro capacità di adattarsi in diversi ambienti (dal settore industriale a quello dei servizi, dalle aziende private a settori della pubblica amministrazione come la Sanità), i laureati in Ingegneria Gestionale si posizionano ai primi posti nella graduatoria occupazionale, sono molto richiesti da qualsiasi tipo di impresa, anche di piccole e medie dimensioni.

Consiglio: Per diventare ingegneri bisogna superare il test di ammissione all’università, per questo Accademiadomani ha preparato un ottimo corso online per prepararsi al meglio al test di ammissione.

Considerando sia le maggiori conoscenze rispetto ad un Ingegnere Industriale sia la forte richiesta di questa figura professionale, quanto guadagna un Ingegnere Gestionale?

Qual è il suo stipendio mensile?

stipendio di un ingegnere gestionale in italia

Retribuzione mensile media di un Ingegnere Gestionale

Dopo aver descritto tutte le sue competenze, è giunto il momento di scoprire quanto può guadagnare un Ingegnere Gestionale.

Ci aspettiamo una retribuzione mensile media adeguata al suo ruolo polivalente e flessibile, sempre più richiesto dalle aziende.

Qual è lo stipendio un Ingegnere Gestionale all’anno?

Per circa l’80% degli Ingegneri Industriali e Gestionali, l’ingresso nel mondo del lavoro arriva rapidamente, quasi subito dopo la laurea in Ingegneria Gestionale (massimo nell’arco di 5 mesi): prima di svolgere la professione vera e propria, seguono corsi di formazione post laurea (stage in azienda, master non universitari, formazione professionale).

Una volta entrato nel mercato del lavoro, l’attività da dipendente e non da libero professionista dell’Ingegnere Gestionale (in gran parte al servizio di aziende private) risulta stabile, garantita da contratti a tempo indeterminato: a 5 anni dalla laurea il guadagno tocca i 1.735 euro netti mensili.

Ecco quanto prende, in media, ogni mese in Italia un laureato in Ingegneria Gestionale che lavora alle dirette dipendenze di un’azienda, ad un anno dalla laurea.

Correlati:

Quanto guadagna un Ingegnere Gestionale: Conclusioni

quanto guadagna un ingegnere gestionale al mese in italia

Spesso un Ingegnere Gestionale viene giudicato un ‘ingegnere a metà’ per via del fatto che “non si sa neanche se esista un ordine” o “se può avere la firma”.

Eppure, oggi, è l’ingegnere più richiesto, pianifica i vari processi di un’azienda, da quelli logistici a quelli organizzativi, ed è suo il compito di far funzionare e far guadagnare grandi catene di distribuzione come MediaWorld: pensa e progetta ogni cosa e ci siamo chiesti quanto guadagna un Ingegnere Gestionale al mese, in Italia.

Chi preferisce la programmazione studierà per ottenere la laurea di Ingegnere Informatico, ma chi è orientato per il problem solving sceglierà Ingegneria Gestionale.

Lettura consigliata:

Prontuario dell’ingegnere” un libro aggiornato, in particolare, sui riferimenti alle norme tecniche attuali nonchè sui parametri di costo. Un volume adatto per tutti gli ingegneri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*