Aliexpress Italiano in Euro: Quanto è Affidabile?

C’è chi considera Aliexpress italiano, con prezzi in euro, una vera manna dal cielo nel settore e-commerce made in China; in altre opinioni e recensioni, si lamentano tempi di consegna eccessivi (se non mancata consegna dei prodotti acquistati) fino ad arrivare alla truffa da parte di alcuni venditori all’ingrosso.

In particolare, seppure sia molto simile nel meccanismo d’intermediazione della compravendita in e-shopping, la differenza sostanziale tra la creatura ‘convertita’ in euro del colosso Alibaba ed il famoso Ebay sta nel fatto che la prima, in fase di contestazioni e dispute, tende regolarmente a proteggere i venditori cinesi mentre la politica del secondo portale, di base, protegge soprattutto l’acquirente.

Talvolta viene definito “l’Amazon cinese”, altre volte viene presentato come “l’Ebay cinese” per via di molte similitudini con quest’ultimo.
Tra regole e realtà, Aliexpress quanto è affidabile con i prezzi in euro? Quanto è sicuro? Scopriamolo.

Vai su Aliexpress

Aliexpress italiano: regole di e-shopping e realtà quotidiana

Aliexpress Italiano in Euro

Dogane, tempi di spedizione, metodi di pagamento.

Sono questi i fattori per cui le regole di e-shopping dettate dal sito cinese si scontrano, talvolta, con la realtà quotidiana di chi decide di comprare su Aliexpress prodotti con prezzi in euro.
La questione più pesante riguarda la dogana ed i tempi di spedizione, due fattori spesso correlati tra loro.
Per ordini inferiori a 22 euro non si paga la dogana, mentre per ordini superiori si paga il 30% del valore del prodotto acquistato.

Poste italiane, per le importazioni commerciali, richiede 5,50 euro (per invii di valore compreso tra 22,01 euro e 350 euro), mentre per quelli di valore superiore chiede 11 euro. Se, invece, si tratta di invii tra privati non commerciali (per uso personale e di tipo occasionale) che hanno un valore inferiore a 45 euro, non viene richiesto alcun contributo.

Nella pratica di tutti i giorni, se si acquistano in qualità di privati (senza partita IVA) prodotti che non superano il valore di 45 euro, difficilmente si rischia che il pacco venga bloccato dalla dogana. Il rischio si corre maggiormente, oltretutto, se il pacco è voluminoso o se la descrizione del suo contenuto è troppo generica. I pacchi piccoli vengono smistati e gestiti più rapidamente, di solito.
Oltre il 75% dei prodotti venduti attraverso Aliexpress italiano prevede la spedizione gratuita: il pacco arriva dalla Cina (il tempo di consegna stimato sul sito è dai 15 ai 34 giorni, quindi consideriamo pure circa 40 giorni per l’arrivo effettivo del pacco).

Concedendo la spedizione gratis, il fornitore tende a risparmiare optando per il servizio più economico e non si può pretendere un corriere espresso o tempi rapidissimi, soprattutto per pacchi made in China.
Passiamo alla questione numero uno riguardo ai metodi di pagamento.

Non si può pagare (quindi, sperare nella garanzia di rimborso, in caso di dispute) con Paypal, ma potete usare la carta Paypal ed ogni carta che faccia parte dei circuiti VISA, Mastercard, Master e Western Union. Si può pagare anche con carta postepay tramite circuito Visa.

Leggi anche: Amazon Prime prova gratuita (per consegne lampo).

Opinioni, recensioni, pareri contrastanti su Aliexpress

11 Nov Big Sale Image Banner 300 x 250
Come sempre più spesso succede, gli utenti, prima di decidere se acquistare online, leggono commenti, opinioni, recensioni su Internet per verificare la qualità di un sito, proprio come succede per un prodotto.
Facciamo una premessa: le fregature, le contestazioni e le truffe si verificano anche sui più noti Ebay o Amazon.
Detto questo, l’unica chance per capire con quale venditore all’ingrosso si ha a che fare risulta quella di leggere i feedback cercando, oltretutto, di scoprire quanto quelli positivi siano reali o ‘indotti’ e quanto quelli negativi non siano frutto di incidenti, semplice superficialità o negligenza da parte di chi ordina un prodotto.
I venditori con un alto numero di feedback positivi, che siano ‘consigliati’, sono di sicuro più affidabili di altri, in genere.
In gran parte, cellulari ed articoli di abbigliamento a bassissimo prezzo non sono originali, possono esserlo soltanto se proposti da venditori eccellenti ed abbastanza rari. Molto interessante la sezione apposita per donne.

Qui puoi trovare tutte le categorie per fare acquisti all’ingrosso.

Talvolta, il rapporto che si viene a creare tra acquirente e venditore poco c’entra col supporto di un sito e-commerce, che mette semplicemente in contatto il consumatore col produttore o grossista from China. Questo vale anche per Aliexpress italiano con una differenza di fondo: mentre la politica di Ebay è proteggere soprattutto il compratore (al punto tale che non permette al venditore di rilasciare feedback negativi in nessun caso), alcuni utenti di Aliexpress ‘tradotto’ in euro si sono lamentati del contrario, del fatto cioè che nelle dispute il sito cinese protegge solo i venditori senza fornire alcun dettaglio all’acquirente.
Si lamentano casi di merce pagata e mai ricevuta o ricevuta dopo 2 mesi, ma si segnalano anche casi di grande soddisfazione nella qualità dei prodotti (con risparmi pazzeschi, che vanno oltre il concetto di outlet) e nell’assistenza, contestazioni andate a buon fine a favore dell’acquirente nonostante le lungaggini: tutto dipende dal comportamento e dall’onestà del venditore.

Aliexpress italiano con prezzi in euro è affidabile?

Sì, lo è, al pari del gigante di e-commerce Ebay (pure questo affollato di grossisti cinesi).
In termini pratici, bisogna valutare caso per caso: tutto dipende dal tipo di venditore in cui vi imbattete.
Per stabilire se un affare è sicuro o no, dovrete essere voi a scandagliare opinioni, recensioni e feedback di ‘quel’ venditore all’ingrosso, proprio come succede in qualsiasi sito di e-shopping, inclusi i rispettabili colossi Amazon ed Ebay.
Vale la pena (alias rischio) aggiudicarsi prodotti interessanti (spesso, di qualità) o utili a prezzi all’ingrosso anche per piccoli ordini comprando direttamente dai rivenditori in Cina con un risparmio reale fino al 60-70%. Si trova di tutto: abbigliamento, scarpe ed accessori, elettronica, ricambi di automobili, articoli personalizzabili e tanto altro.
Il grande vantaggio è che si paga in dollari e, considerando che l’euro è più forte del dollaro, nel cambio dollaro/euro si guadagna (risparmia) sempre.

Alibaba: il gran bazaar dell’e-made in China

Gruppo Alibaba controlla Aliexpress in Euro

Lanciata nel 2010 come mercato online globale, la piattaforma Aliexpress.com (sotto il controllo di Alibaba che è quotata in borsa valori con il titolo BABA) è il grande ponte che collega i consumatori di tutto il mondo con i produttori o venditori all’ingrosso cinesi.
Grande varietà di prodotti (almeno 100 milioni di unità suddivisi in 25 categorie diverse), prezzi super competitivi offerti da una società creata all’interno di Alibaba Group di Hong Kong.

Di Alibaba.com ci teniamo a sottolineare il ‘colpaccio’, iniziato nel 2009, dell’11 novembre (Single-day, anti-San Valentino per i cinesi, celebrato anche su Aliexpress italiano) attraverso cui ha lanciato la giornata di super saldi sul suo sito Taobao. Con questa trovata ha superato in ‘guadagno lampo’ anche il famoso Black Friday trascinando nella sua ‘festa’ altri negozi online cinesi. Chiusa parentesi.

Aliexpress Italiano con Renzi e Jack Ma

Nel 2015, il sito è sbarcato in Europa (tra cui Italia, Francia e Germania) perché, come ha ammesso Michael Evans presidente del gruppo, così ha deciso il miliardario Jack Ma, proprietario di Alibaba. Si è incontrato con Matteo Renzi lo scorso anno e gli uffici di Aliexpress italiano sono stati aperti: il suo obiettivo è internazionalizzare il gigante dell’e-commerce cinese e, quindi, entrare anche in Europa ‘convertendo’ il sito in euro. Perché?
Aliexpress italiano, come le altre versioni europee, serve per attirare marche, prodotti ed aziende sul mercato cinese tramite l’infrastruttura tech e logistica del suo grande bazaar. Una scelta dettata dai mercati finanziari: non dimentichiamoci che l’Ipo del colosso di e-shopping, nel mese di settembre 2015, è risultata la più ricca registrando una raccolta di 21,8 miliardi di dollari. Il suo fatturato ed i ricavi crescono costantemente.

Il portale di e-commerce made in China numero uno rende più di Amazon perché guadagna dalle transazioni commerciali, non gestisce magazzini, non fa investimenti massicci per acquisire prodotti.
Oggi, la Cina non gli basta più: Jack Ma vuole conquistare il mondo intero per far meglio girare i numeri di bilancio del suo marketplace.

Aliexpress è l’e-commerce più popolare anche in Russia con una clientela mensile stimata idi 15,6 milioni di persone in costante aumento.

Clicca qui per collegarti con la pagina ufficiale di Aliexpress in italiano con prezzi in euro.

Prima di concludere vi consiglio di leggerti altri post di questo portale:

Guadagnare online senza investire

Come risparmiare soldi

cosa vendere per guadagnare soldi online

60 idee per mettersi in proprio

Lavorare da casa seriamente in 15 metodi

Conclusioni

Aliexpress Italiano Jack Ma Alibaba

Offrire a bassissimo costo un prodotto, come il caso di Aliexpress, è lo stile commerciale tipicamente cinese per dar modo ai suoi produttori di emergere: anziché sulla pubblicità s’investe online a livello globale puntando su offerte incredibili, competitività commerciale aggressiva, prezzi stracciati.
Con questo sistema, società come Dooge o Colorfly (venditori di dispositivi tecnologici) hanno ottenuto fama e popolarità nonché affidabilità.

Visita Aliexpress >

Qui ci sono le recensioni e opinioni dei clienti su Aliexpress per farti unidea.

La vera sfida che, oggi, il presidente Michael Evans lancia a se stesso non è di poco conto.
La rete logistica cinese risulta ancora piuttosto inefficiente: trasportare un pacco in Cina costa ed ha tempi incerti, come abbiamo visto. Bene, l’idea di Evans è quella di riuscire a consegnare prodotti in soli due giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*