Babbel è affidabile? opinioni e Recensione del Sito per imparare le lingue

Alle guide già pubblicate su come imparare le lingue straniere vogliamo aggiungere questa nostra recensione di Babbel. Non l’abbiamo semplicemente ‘pensata’, ci è stata richiesta dai tanti lettori incuriositi da questa piattaforma online di e-learning: molti la conoscono appena, magari per sentito dire, e vorrebbero scoprire le vere potenzialità del sito o App di Babbel attraverso un approfondimento su come funziona, quale metodo didattico propone, quali funzionalità offre, i pro e i contro, i prezzi.

E’ affidabile? Prima di darvi la nostra opinione, è importante descrivere che cos’è e come va sfruttato questo strumento. Siete pronti?

Visita Babbel.com >


Recensione di Babbel: la piattaforma online di e-learning

Babbel Recensione

Quanti di voi, a parte le voci di corridoio, hanno già provato ad imparare e studiare una nuova lingua con Babbel?

Si può tentare tramite App (disponibile su Google Play Store e App Store) oppure collegandovi direttamente al sito ufficiale Babbel.com.

I corsi offerti sono associati all’apprendimento di 14 lingue sulla base di 7 lingue di riferimento (italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, svedese e portoghese) che corrispondono alla lingua madre dello studente.

Babbel è una startup tedesca (di Berlino) lanciata nel 2008 e nettamente migliorata a partire dal 2013. Questa piattaforma online di e-learning consente di imparare 14 lingue straniere attraverso corsi e varie funzionalità: italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, svedese, olandese, turco, norvegese, danese, polacco, indonesiano e russo. Potete studiare la lingua prescelta su PC dal sito oppure su smartphone e tablet (per Android e iOS) scaricando l’apposita App. Finora, i download in tutto il mondo ammontano ad oltre 20 milioni.

L’interfaccia grafica dell’App è ben fatta, pulita: permette di concentrarsi al massimo sullo studio di una lingua.

Come funziona Babbel: registrazione e abbonamento

Babbel, Recensione del sito per imparare le lingue

Il primo step è registrarsi a Babbel con la propria e-mail ma anche tramite Facebook o Google+. Alla prima registrazione, vi verrà chiesto il livello della lingua che avete scelto.

Dalla vostra dashboard accederete al menù che vi aiuterà a scegliere il corso più adatto da cui iniziare.

Se partite da zero sceglierete lo studio base della lingua, se volete perfezionarla passerete ai corsi avanzati concentrandovi magari solo sulla grammatica.

Per imparare una lingua con Babbel dovrete acquistare un piano di abbonamento che, per la versione web, può essere:

  • Mensile (9,95 euro);
  • Trimestrale, il più richiesto (19,95 euro);
  • Annuale (59,40 euro).

I prezzi sono validi indipendentemente dalla lingua che scegliete ed è possibile pagare online tramite carta di credito, prepagata o Paypal. Attenzione: l’abbonamento verrà rinnovato automaticamente se non richiedete la disattivazione del rinnovo.

I costi variano a seconda del dispositivo utilizzato per usufruire del corso: ad esempio, su App Store e Google Play Store è possibile approfittare di pacchetti disponibili da 1, 3, 6 e 12 mesi.

Una volta abbonati, Babbel sbloccherà tutto il materiale didattico disponibile (corsi, vocabolario, funzioni extra) per la lingua che avete scelto e sarete guidati nell’apprendimento senza alcun ausilio da parte di un insegnante, insomma dovrete fare tutto da soli.

Babbel vi offre 20 giorni con la formula ‘soddisfatti o rimborsati’.

Babbel recensione: il metodo didattico

Babbel.com la Recensione completa

Il corso è costituito da mini lezioni di breve durata (5-15 minuti) raggruppate in diverse categorie (grammatica, cultura, ascolto, ecc.) e sottocategorie.

Il metodo didattico risulta efficace seppure manchino consigli introduttivi su come svolgere le varie lezioni, probabilmente perché l’utilizzo di Babbel si presenta facile ed intuitivo.

E’ un metodo di apprendimento ben strutturato e dettagliato il cui percorso è volutamente non velocissimo per offrire ricchezza di contenuti.

La didattica si suddivide in:

  • Esercizi di ascolto;
  • Scrambled words;
  • Approfondimenti grammaticali;
  • Ripetizioni (grazie al microfono) o completamento di frasi ascoltate in precedenza.

Si può apprendere una lingua a vari livelli, partendo da zero o volendola perfezionare.

Ogni corso offerto da Babbel fa riferimento al Quadro Europeo CEF che parte da un livello A1 (principiante) fino al livello avanzato C2.

Ogni mini lezione include un ripasso dei vocaboli, il riconoscimento vocale per la pronuncia ed altro ancora. Monitorando costantemente l’apprendimento ed i progressi dell’utente Babbel regola il suo percorso, quindi il tipo di apprendimento è personalizzato automaticamente.

Di volta in volta, a fine lezione, riceverete una valutazione finale con un punteggio relativo alla sessione con gli errori commessi e da correggere. I progressi verranno memorizzati da Babbel per procedere con le lezioni successive o per cambiare corso.

Il riconoscimento vocale

Babbel è affidabile

Ad inizio lezione ci viene chiesto se disponiamo di microfono e se vogliamo usarlo. Questo perché attraverso il riconoscimento vocale possiamo proseguire nella lezione ripetendo correttamente la parola o la frase proposta (a velocità normale o rapida) per memorizzarle il più possibile.

Babbel propone anche simulazioni di dialoghi da completare con nuove parole apprese o immagini da associare correttamente alla traduzione. La piattaforma ci viene costantemente in aiuto con suggerimenti in caso di difficoltà.

Babbel; le opinioni online

opinioni e Recensione Babbel.com

La recensione di Babbel sarebbe incompleta senza le opinioni online di questo metodo di apprendimento “do it yourself“. La stragrande maggioranza degli utenti considera Babbel molto utile per apprendere una lingua: dopo un mese di studio, dedicando almeno 30 minuti al giorno, si acquista una certa padronanza della lingua quanto basta per farsi capire in terra straniera.

Sono numerose le recensioni positive su Babbel da parte di utenti realmente soddisfatti che ce l’hanno fatta ad imparare una lingua in modo semplice, divertente ed a prezzi ragionevoli.

Una pecca, a detta di alcuni, è l’imperfezione nella funzionalità del riconoscimento vocale. Non è perfetto in quanto è sensibile ai suoni circostanti, quindi a volte dà come sbagliata la pronuncia ‘captando’ il suono in maniera distorta. Quindi, il nostro consiglio è evitare di esercitarsi in ambienti affollati e rumorosi (ristoranti, treni).

Babbel è affidabile?

Funziona davvero? È utile per imparare una lingua in modo soddisfacente? Si può definire una valida alternativa ai metodi di apprendimento tradizionali?

Sono queste le principali domande che ci siamo posti quando abbiamo deciso di pubblicare la recensione di Babbel. La risposta è sì. Si dimostra un ottimo compromesso ai metodi tradizionali: è facile da usare, i contenuti sono completi, senza dubbio è migliorabile e migliorerà come è già successo. Rappresenta un rivale delle software house impegnate ad offrire corsi online. Il rapporto qualità/prezzo di Babbel.com è considerato da gran parte degli utenti molto buono.

Pro e contro

Recensione Babbel

I principali vantaggi di Babbel sono:

✅ Apprendimento rapido (se sarete costanti) con raggiungimento di un buon livello;

✅ Prezzi dei 3 piani di abbonamento più che abbordabili;

✅ Corsi divertenti (proposti in forma di gioco), lezioni intuitive che non annoiano;

✅ Personalizzazione delle lezioni;

✅ Suggerimenti preziosi se siamo in difficoltà;

✅ Sito e App facili da usare grazie ad un’interfaccia grafica intuitiva e rapida;

✅ Buon metodo didattico per apprendere grammatica, pronuncia o lingua scritta;

✅ Rapporto qualità/prezzo molto buono.

Gli svantaggi sono:

❌ L’apprendimento è, da una parte, rapido e, dall’altra, poco approfondito: tutte le lezioni disponibili equivalgono al raggiungimento di un livello europeo A2;

❌ L’obbligo del ripasso quotidiano, seppure sia importante, frena un po’ il divertimento nell’apprendere una lingua straniera con Babbel: se si saltano diversi ripassi si accumulano i vecchi ed i nuovi e dovrete, un bel giorno, sorbirvi decine o centinaia di parole da ripassare tutte in una volta;

❌ Il riconoscimento vocale non è perfetto.


Vai su Babbel.com >


Se hai gradito questo nostro post, esclusivo ed originale, leggi anche:

Recensione di Babbel: Le Conclusioni

Nonostante presenti ancora qualche lacuna da colmare per alcune funzioni, Babbel viene premiata dalle opinioni come un’ottima piattaforma di e-learning online per imparare le lingue straniere partendo da zero.

volendole ripassare e perfezionare. Sono 14 le lingue disponibili, il metodo didattico è ben strutturato ed efficace, si può scegliere tra vari livelli di difficoltà e personalizzare il percorso grazie ai punteggi raggiunti per ogni mini lezione. Molto interessante il sistema del riconoscimento vocale seppure migliorabile a livello tecnico. Rapporto qualità/prezzo ottimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*